Ableton live LE

ableton-live-le.gif

In questi ultimi giorni Ableton ha introdotto la versione LE (da non confondere con la versione LITE) del sequencer Ableton live. Ecco in breve le caratteristiche principali di questa versione dedicata agli “esordienti”:

  • 64 tracce audio (invece delle tracce illimitate della versione “full”)
  • tracce midi illimitate
  • risoluzione qualità audio fino a 32 bit/192Khz
  • tutti gli efffetti della versione maggiore, simpler instrument, impulse drum instrument
  • supporto multicore e multiprocessore

Purtroppo, guardando bene la lista delle caratteristiche, sono presenti limitazioni notevoli, ossia è possibile utilizzare, per ogni progetto, al massimo 12 degli audio effetti inclusi, e 2 effetti VST + 2 VST instruments.

Inoltre non sono presenti clip envelopes e follow actions, niente funzione Freeze o rendering dei plugin. (che significa: non si può proprio bypassare la limitazione dei plugin pensando di passarli in audio).
L’interfacciamento audio con il mondo esterno è limitato a 1 ingresso stereo (2 mono) e 2 uscite stereo (4 modo). Niente midi verso sintetizzatori hardware, niente Rewire.
Il tutto per un costo, in versione download, di 129 euro, o 169 euro se scegliete la versione “boxed”.
Probabilmente Ableton LE può andare bene per un utilizzo da DJ set, ma conviene valutare se non sia meglio reperire Ableton Lite (presente spesso in bundle con acquisto di schede audio e controller) e procedere poi all’upgrade alla versione completa per 299 euro.

Per maggiori informazioni su questo software: www.ableton.com/live-le

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *